La giusta ipotesi per Stefano Cucchi.

A tutti quelli che in quest ore scrivono “se Cucchi non fosse stato un drogato sarebbe ancora vivo” vorrei ricordare che in questa drammatica vicenda ci sono tanti altri se: SE le droghe leggere fossero legali in questo Stato, Cucchi sarebbe ancora vivo; SE avessero consentito ai parenti di vederlo in quei giorni, SE gli avessero consentito di parlare con il suo avvocato… ma soprattutto, sarebbe ancora vivo SE due criminali in divisa non l’avessero selvaggiamente picchiato, quella maledetta notte, mentre era ancora in manette.

Per dire.

Autore: Guido Saraceni

Professore di Filosofia del Diritto e di Informatica Giuridica, Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Teramo - In viaggio.

One thought on “La giusta ipotesi per Stefano Cucchi.”

  1. La violenza genera solo violenza e questa è una sacrosanta verità. Infierire su qualcuno è già in difficoltà è la cosa più ignobile che ci sia. In questo caso non si può fare altro che condannare gli autori di questo gesto. Io sono sempre dalla parte delle forze dell’ordine, stimo e rispetto il loro operato ma purtroppo anche tra loro c’è il buono ed il poco buono…
    Viviamo ormai una situazione dove non ci sono più regole e le poche che rimangono non c’è nessuno che si preoccupa di farle rispettare.
    il nostro futuro è tutto fuorché rosa.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...