Chi sono

Mi chiamo Guido Saraceni e sono Professore Associato presso la Facoltà di Giurisprudenza della Università degli Studi di Teramo dove insegno “Informatica Giuridica” (Sede di Teramo); “Filosofia del Diritto” (Sede di Avezzano) e “Sicurezza Informatica e Diritto dell’Informatica” (Scuola di Specializzazione in Diritto Amministrativo e Scienza dell’Amministrazione). Sono membro del Consiglio Scientifico della Collana “Ius et fas” e faccio parte del Comitato Consultivo del Centro Studi “Di-Con-Per-Donne” (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”).

Per ulteriori info e contatti potete scrivermi a
gsaraceni@unite.it

altrimenti, mi trovate su
Facebook,  You Tube,  InstagramGoogle Plus e  Twitter.

9 pensieri riguardo “Chi sono”

  1. Prof. come di consueto, svegliandomi durante la notte, ho letto – in modo alternativo a fb – tra le sezioni del Suo blog. Mi riaddormendo dopo un’ora di sana lettura. Soddisfatto di aver ritrovato a 59 anni, quel buon padre, quando a cinque anni, mi leggeva ogni sera prima di dormire, un fascicolo della collezione “Tutte le fiabe”. Grazie Prof. ed ora, buona notte.

    Piace a 1 persona

  2. Non ricordo come sono arrivata alla sua pagina Facebook e al suo blog, non sono ancora in grado di dare una opinione, per ora è un momento di piacevole relax.

    Mi piace

  3. Gent.mo rispondo qui visto che sul social non è più possibile commentare: considero il suo post sull’attuale situazione politica ineccepibile, la domanda retorica che ponevo non era rivolta a Lei, ma ad un commento al suo post che conteneva un paragone del tutto inappropriato! Cordiali saluti,
    Sara Lattanzio

    Piace a 1 persona

  4. Buongiorno Professore, La seguo da parecchio su FB, ma cominciano ad infastidirmi gli algoritmi della piattaforma e l’analfabetismo di molti troppi. Ho 70 anni formazione scientifica (perito chimico, poi Biologia all’UNITO) e quindi non riesco a credere per carattere alle tesi troppo facili e/o preconfezionate. I Suoi articoli sono una ventata di freschezza intellettuale in mezzo al troppo piattume che circostante. Grazie ancora per le Sue considerazioni

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...