Pandémie

Cara Christine, in questi giorni di grandi sacrifici – solitudine, paura e tensione sociale – noi italiani stiamo proteggendo anche voi.

Quando la casa del vicino va a fuoco, tu devi essere il primo a correre con un grosso secchio colmo d’acqua. Invece di cucinarti una bella omelette pensando che la cosa “non riguarda il quartiere”.

Devi essere il primo ad accorrere, fosse anche solo per un razionale e sano egoismo.

Italia 13.3.2020

Cara Christine, oggi cerca sul vocabolario la parola “pandemia” – pandémie.

Poi, cortesemente, dimettiti.

Autore: Guido Saraceni

Professore di Filosofia del Diritto e di Informatica Giuridica, Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Teramo - In viaggio.

1 commento su “Pandémie”

  1. e che si fa condire via da personaggi che pensano ai propri interessi. E’ la persona sbagliata nel posto sbagliato. Spiace dirlo perchè è una donna e pensiamo, noi donne, che siamo meglio degli uomini, ma in questo caso c’è stato un grosso errore di valutazione, oppure una scelta voluta e pervicacemente portata avanti, stando agli articoli dei giornali, dal governatore della banca tedesca, che ci sta portando tutti nell’abisso. Non ho mai capito questo rigore, forse una rivalsa perchè hanno perso due guerre mondiali? Non lo so. So solo che sono stufa di questi atteggiamenti di chiusura totale

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...