Il Saggio e la Musica Trap

Ancona, sei persone muoiono schiacciate dalla folla. Erano in una discoteca in cui qualcuno, fregandosene della sicurezza, aveva deciso di vendere molti biglietti più di quanti non ne avrebbe potuti e dovuti stampare. Erano in una discoteca in cui qualcuno, per stupidità o cattiveria criminale, aveva deciso di spruzzare spray al peperoncino sulla folla. Erano in una discoteca in cui le principali vie d’uscita e di sicurezza erano sbarrate o sono state gestite in maniera poco oculata.

Totale: almeno la metà dei commenti si concentra sul cantante e sui giovani d’oggi, criticandone i gusti musicali.

Tutto ciò è parecchio rappresentativo del populista che infesta i social network: mosso da imprevedibili associazioni di idee, egli segue il disegno imperscrutabile dei propri fantasiosi e creativi meccanismi mentali – in questo caso, fantasiosi e creativi sta per “malati”.

Il discorso è sempre lo stesso: quando il saggio indica la luna, lo sciocco insulta la musica trap.

Cialtroni

Autore: Guido Saraceni

Professore di Filosofia del Diritto e di Informatica Giuridica, Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Teramo - In viaggio.

One thought on “Il Saggio e la Musica Trap”

  1. Buongiorno. Solitamente la leggo volentieri. Spesso il problema di questi anni è stato quello di aver sostituito la ricerca delle soluzioni con la ricerca dei colpevoli. E di trovarli, i colpevoli, sempre in ciò che non si conosce o che non si riesce a capire. Questo non vale soltanto per la vicenda di Sfera Ebbasta. Certo, la magistratura accerterà le responsabilità della tragica vicenda. Tuttavia, non posso non rilevare i terribili contenuti delle “canzoni” di questo pseudo cantante. Vi invito ad ascoltarli. Tralascio le “sciocchezze” (che lasciano francamente basiti) sull’esaltazione dell’ignoranza e delle droghe leggere, sugli insulti alle forze dell’ordine e quant’altro. Colpisce l’esasperazione continua del fare soldi a tutti i costi ed in ogni modo (palesemente anche in modo non lecito). Evidentemente quello che è accaduto non è diretta responsabilità di Sfera Ebbasta. Tuttavia, le chiedo: non c’è una chiara assonanza tra quello che “predica” questo “cantante” e vendere molti biglietti, più di quanti non ne avrebbe potuti e dovuti stampare, fregandosene della sicurezza? L’importante è fare soldi comunque, illecitamente e sulla pelle degli altri. E, infine, mi chiedo se la povera madre rimasta uccisa sapesse cosa questo emerito idiota dice delle donne nelle sue canzoni, su come le concepisce. Forse non avrebbe accompagnato la figlia a quel terribile raduno e soprattutto le avrebbe raccontato quanto nei decenni passati le donne hanno lottato per ottenere pari dignità.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...